MERCOLEDì 26 Settembre 2018 - Aggiornato alle 02:37

Home » » Cuore e grinta, una Snc da applausi

 

Cuore e grinta, una Snc da applausi

PALLANUOTO, SERIE A2. Il team di coach Marco Pagliarini chiude il girone d’andata con otto vittorie, un pari e due sconfitte. Il mancino classe ‘91 Andrea Castello: «Un inizio di stagione sorprendente per tutti, abbiamo dimostrato a chiunque le nostre migliori qualità. Nel ritorno obiettivo playoff a tutti i costi»

di MATTEO CECCACCI 

Un inizio di stagione del tutto inaspettato per la Snc Enel Civitavecchia, che chiude un girone d’andata a dir poco straordinario, ma d’altronde le cose inaspettate sono quelle più speciali. Il lungimirante cammino svolto finora dai ragazzi del tecnico Marco Pagliarini è stato veramente una sorpresa per tutti, dai tifosi rossocelesti all’intera società di patron D’ottavio. Un avvio di campionato, però, non inziato nel migliore dei modi: la prima giornata di campionato aveva visto le calottine tirreniche cedere nella vasca del Latina per 9-6, mentre l’esordio casalingo davanti ai propri tifosi avvenuto il 2 dicembre 2017 contro il Salerno, aveva portato la seconda sconfitta consecutiva con il risultato di 10-8, in una gara dalle mille emozioni dov’era successo veramente di tutto. Di lì in poi la ripresa e il riscatto, vincendo tre partite una dietro l’altra: Vis Nova, Roma Nuoto e Cesport. Una serie positiva durata ben poco, se non fino al 20 gennaio scorso, quando i civitavecchiesi impattarano 9-9 la sfida in Abruzzo al PalaPallanuoto Le Naiadi col Pescara. Una gara che la Snc aveva dominato fino all’intervallo lungo  portandosi sul +4, poi incredibilmente crollata nel quarto e ultimo periodo. Dopo Pescara niente più passi falsi, ma ben cinque successi ottenuti di fila: Tgroup Arechi, Waterpolo Bari, Telimar Palermo, Roma Arvalia e Muri Antichi. Quest’ultima sfida, giocata sabato 24 al PalaGalli, ha decretato la fine delle prime undici giornate e l’inizio della pausa che farà riprendere il campionato sabato 10 marzo. Un inizio esaltante che fa navigare i rossocelesti secondi in classifica con 25 punti all’attivo a -3 dal Salerno e a +3 dal Latina che ha una gara da recuperare con la Roma Vis Nova il 7 marzo prossimo. Un tragitto fantastico dovuto anche alla presenza dei molti giovani di spessore che il sette di Pagliarini vanta. Basti pensare ai classe 2000 Luca Pagliarini e Daniele Midio passando per il 2001 Mattia Greco, senza trascurare i senatori e i capocannonieri come capitan Romiti con 24 realizzazioni e il classe ‘97 Checchini con 23 reti messe a segno, oltre al serbo Bogdanovic e il mancino Castello. (Agg. 03/03 ore 17.31 SEGUE)

UFFICIALE L'ADDIO DI THOMAS ECHENIQUE - Una rosa impeccabile, unica nota stonata il recente addio dell’italo argentino Thomas Echenique, mai esordito allo Stadio del Nuoto, costretto a lasciare la squadra a causa dell’infortunio alla spalla e ai problemi burocratici legati alla sua naturalizzazione. Senza dubbio un percorso più che positivo per la Snc Enel Civitavecchia, che ora dovrà, con la consapevolezza di conoscere tutte le qualità e i punti deboli degli altri team, affrontare un girone di ritorno degno delle proprie doti e qualità, per puntare a quella serie dal nome A1, che ormai manca da molto, moltissimo tempo. (Agg. 03/03 ore 17.58 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DEL GIOCATORE ANDREA CASTELLO - A commentare questa prima tornata di campionato il mancino classe ‘91 Andrea Castello: «Non mi aspettavo di certo il secondo posto in classifica al giro di boa, sapevo che poteva essere un campionato bello ed equilibrato, ma non pensavo che dopo le prime due sconfitte avremmo ottenuto risultati così soddisfacenti. Un vero peccato aver pareggiato quella gara col Pescara. I giovani stanno rispondendo in maniera positiva, ma non solo per i nostri consigli, stanno sfruttando le proprie caratteristiche mettondole al servizio della squadra e ci ascoltano in acqua; questa è la strada giusta per crescere, certo, hanno tanto ancora da imparare, ma per ora va bene così. Ora - conclude l’ex calottina del Lazio - bisogna pensare alla gara interna col Latina, una partita importante per noi perché abbiamo voglia di riscattarci della sconfitta dell’andata. Spero che nel girone di ritorno non avremo un calo fisico mentale, stiamo lavorando anche su questo aspetto Ai playoff ci pensiamo perché rispecchiano la situazione attuale della classifica ma senza nessun obbligo». (Agg. 03/03 ore 18.27)

(03 Mar 2018 - Ore 18:23)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy