Home » » Cpc2005-Santa Severa: derby e polemiche

 

Cpc2005-Santa Severa: derby e polemiche

CALCIO A 5, SERIE C2. A San Liborio i civitavecchiesi passano 2-1, ma gli ospiti contestano un arbitraggio discutibile. La Futsal Academy batte 5-2 l’Anguillara, Td travolta 7-3 in casa del Grande Impero, il Real Fiumicino perde partita e vetta

La Cpc2005 in un finale al cardiopalma passa sul terreno amico del centro sportivo di San Liborio, rimontando il Futsal Santa Severa in pieno recupero. Sugli scudi Persi, capace di respingere due tiri liberi per raggiunto numero di falli, Davide Cerrotta, che prima con un autogol porta i suoi sotto per poi salire in cattedra e siglare la rete del pareggio in avvio di ripresa, e Arduini che in pieno recupero, quando la Cpc2005 era con un uomo in meno per l’espulsione di Agozzino,  calcia in rete il tiro libero concesso per un fallo subito. Avviene nel finale quello che non ti aspetti,  dopo un secondo tempo a senso unico e quando sembri capitolare vista l’inferiorità numerica, si materializza la legge che nel calcio è padrona: rischi di soccombere un secondo prima e poi butti in rete tutta quella voglia agonistica che avevi in corpo. Troppo remissivo l’avversario nel secondo tempo quando raramente arriva dalle parti di Persi, se non con i tiri liberi, al contrario della prima frazione dove aveva ben imbavagliato la manovra portuale, ripartendo di rimessa e rischiando in almeno un paio d’occasioni il raddoppio. È la gara dove Tangini sconta la sua squalifica dopo l’espulsione di sabato scorso, e manca forse la sua proverbiale verve, ma è dove capitan Cerrotta si carica la squadra sulle spalle. Nel bene e nel male, tocca maldestramente nella sua porta un tiro di Fantozzi destinato a finire sul fondo, sigla il pareggio ad inizio ripresa e da il la alle manovre portuali nella seconda parte della gara. Ad un primo tempo dove la Cpc2005 farà il suo primo tiro nello specchio solo al 17’ con Panunzi, gli ospiti vanno al tiro in maniera pericolosa con Fantozzi e Morra, si assisterà poi ad una ripresa quasi sotto assedio da parte dei portuali. Sul finale si accende la gara, Persi si supera prima sul tiro di Fantozzi e poi su quello di Morra, ma è Arduini  in pieno recupero a sfruttare il bonus dei falli insaccando la sfera che vale la vittoria alle spalle di Catena. «È stata una partita molto tirata - dichiara Davide Cerrotta - dove non abbiamo giocato un buon primo tempo anche se era difficile attaccare, loro hanno fatto unna buona difesa chiudendo tutti gli spazi, e il mio intervento sfortunato  ha un po peggiorato le cose. Il secondo tempo lo abbiamo affrontato in altra maniera, volevamo  ribaltare il risultato e siamo entrati sul terreno di gioco con più determinazione. Loro hanno continuato a difendersi bene e a ripartire subito come ne avevano l’occasione, ma siamo riusciti ugualmente  a pareggiare grazie a un mio gol, dopo una bella azione di squadra.  Abbiamo tentato di portarci avanti prima del finale, dove al cardiopalma abbiamo portato a casa i tre punti. Prima del gol noi con un uomo in meno, loro a sfruttare il bonus dei falli con due tiri liberi, poi l’occasione è capitata a noi a trenta secondi dalla fine e non l’abbiamo sbagliata. un finale cosi è stato emozionante per noi e spettacolare per il pubblico. Questa gara deve insegnarci che le gare vanno vinte sul campo, e approfitto per fare i complimenti al Santa Severa perchè è venuta sul nostro campo senza timori reverenziali, facendo la sua partita. Speriamo di proseguire su questa squadra, siamo nella parte alta della classifica anche se il difficile arriva ora, senza sminuire le squadre che abbiamo affrontato fino ad ora affronteremo nelle prossime settimane gare contro squadre forti».
La Futsal Santa Severa, dal canto suo, recrimina un atteggiamento persecutorio da parte del direttore di gara. «Proprio colui che dovrebbe garantire il corretto svolgimento della gara - dice il vice presidente Luchetti - sale in cattedra questo signore con un atteggiamento arrogante e presuntuoso, rovinando purtroppo una partita veramente ben giocata dalle due compagini. Gli ultimi cinque minuti sono clamorosi, due tiri liberi per noi con errori sia di Fantozzi che di Morra, poi in inferiorità numerica, i padroni di casa trovano un tiro libero a dir poco inesistente. La palla dunque viene messa sul dischetto, ma a causa del vento si sposta di un metro in avanti, ma l’arbitro non se ne accorge e Arduini segna il gol vittoria. I complimenti vanno comunque alle due squadre, per un derby molto ben giocato e combattuto, ma con un esito finale sicuramente bugiardo, rovinato dal comportamento incomprensibile del direttore di gara. Purtroppo la classifica non è buona anche se le prestazioni che abbiamo fatto fino ad oggi sono state sempre all’altezza delle partite giocate. Non mi soffermo su nessuno in particolare, ma voglio fare veramente i complimenti a tutti i nostri ragazzi ed anche ai nostri avversari». 
Secca sconfitta, invece, per la Td Santa Marinella, travolta in casa dall’Atletico Grande Impero per 7-3, registrando così la terza battuta di arresto nelle cinque gare giocate sino ad ora. «Abbiamo incontrato tre squadre molto più forti di noi - spiega mister Di Gabriele - anche lo scorso anno abbiamo iniziato male. Quest’anno abbiamo tanti giovani e quindi ci vuole pazienza e un pò di continuità. Stiamo andando bene, invece, in Coppa Lazio dove abbiamo vinto a Nazaret per 2 a 1e mercoledì prossimo c’è il ritorno».
Ennesimo sabato di festa per la Futsal Academy che schianta  al Riccucci l’Anguillara per 5 a 2. Periodo di forma decisamente positivo per la compagine Civitavecchiese reduce già dalla vittoria esterna contro il Blue green e con la zona calda della classifica ben lontana. Già dai primi minuti si capisce che la partita è di quelle avvincenti con gli ospiti alla ricerca della prima vittoria e punti disperati per la salvezza. Ma che il pomeriggio sia tutto a tinte rossoblu lo si è visto dopo nemmeno 10’ di gioco: Rosalba prima e Bertini fissano subito il risultato sul 2-0. Il doppio vantaggio non demoralizza gli ospiti che alzano il pressing e mettono in difficoltà la retroguardia della Futssl Academy Il goal è nell’aria e ingenuamente Rocchi offre l’occasione perfetta per riaprire il match: il centrale difensivo Civitavecchiese stende in area Aschi e dal dischetto Atzori spiazza Lancia e accende il match. Ancora una volta nei momenti più caldi della partita la Futsal è troppo nervosa e concede il sesto fallo già al 14’. Saranno alla fine 3 i tiri liberi per gli ospiti, ma nessuno dei quali centra lo specchio della porta. La Futssl Academy soffre e il pareggio non tarda ad arrivare con una bell’azione di ripartenza conclusa da Aschi. Mister Taldini corre ai ripari e prova a scuotere i suoi inserendo Rossi al posto del Pivot Moretti, fino a quel momento essenziale e utile ed è proprio il nuovo entrato a riportare in vantaggio la Futsal Academy: bellissimo scambio con Bertini che lo porta solo davanti al portiere 3 a 2 che manda tutti negli spogliatoi e cambi ancora una volta azzeccati dal mister civitavecchiese. La ripresa è un monologo dei padroni di casa, la chiave è il pressing altissimo che non lascia gioco e respiro agli avversari. La magistrale punizione di Notornicola certifica questo dominio con un mancino imparabile e quarto goal meritatissimo. Mister Taldini non si fida del doppio vantaggio inserendo  Pinna per dare più vivacità e dinamismo all’azione offensiva. Fioccano le occasioni per i rossoblu, ma ancora una volta manca la concretezza sottoporta tanto invocata nelle scorse settimane. A mettere al sicuro il risultato ci pensa ancora Bertini, bravo a insaccare a porta sguarnita dopo la bella azione di Cibelli. Partita quindi che si chiude sul 5 a 2 per i padroni di casa che si allontanano ancora di più dalla zona playout. Nota di merito per il portiere Ivan Lancia, prestazione più che un positiva per il giovane portiere Civitavecchiese all’esordio in C2 dopo i vari Cibelli, Berardozzi, Rossi, Moretti e  Giordano.
Il Real Fiumicino/Futsal Isola, infine, cede 5-2 tra le mura amiche al Valentia e perde la vetta della classifica.
 

(06 Nov 2018 - Ore 20:03)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy