Home » » Cosmetici green sempre più globale

 

Cosmetici green sempre più globale

Le prospettive del mercato secondo Ecovia Intelligence

Cosmesi green sempre più globale. Ecovia Intelligence, società di ricerca, consulenza e formazione nel settore dei prodotti etici, presenta le sue previsioni per il 2019 per quanto riguarda il mercato della cosmesi eco-sostenibile. «Inizialmente derivante dall’Europa e dal Nord America, la domanda di cosmetici naturali e biologici sta diventando sempre più globale e la quota del continente asiatico nel mercato internazionale dei cosmetici naturali dovrebbe continuare ad aumentare», prevede Ecovia Intelligence.
Stando alle cifre rilevate dalla società specializzata in ricerche di mercato, nel 2017 il settore ha raggiunto un fatturato globale pari a 10,2 miliardi di dollari (+6% rispetto all’anno precedente). L’America del Nord è il maggior mercato di cosmesi naturale e biologica, seguito dall’Europa. In testa nel Vecchio Continente la Germania, al secondo e al terzo posto dei Paesi con il maggior fatturato si collocano Francia e Italia.
Tra le tendenze previste per quest’anno anche nuovi lanci di linee naturali ed etiche da parte delle multinazionali e più investimenti e acquisizioni che coinvolgeranno aziende cosmetiche eco-bio.
Le preoccupazioni, poi, dei consumatori per quanto riguarda l’inquinamento stanno indirizzando l’attenzione delle aziende verso l’impatto degli imballaggi. «Un numero crescente di aziende sta studiando, infatti, materiali sostenibili e/o un approccio di eco-design», scrive Ecovia Intelligence.
Ancora. «Le aziende di prodotti cosmetici e di ingredienti continueranno a investire nell’approvvigionamento sostenibile di materie prime ed è probabile che vengano introdotti più schemi (di certificazione, ndr) di sostenibilità per i singoli ingredienti, nonché per le pratiche di approvvigionamento. In questi anni, abbiamo visto molti nuovi standard, riguardanti ingredienti di base (ad esempio gli oli), minerali e tipologie di ingredienti (alghe sostenibili)», spiega la società che stima anche un aumento delle etichette etiche sui prodotti cosmetici (vegan, no-ogm, cruelty free, eco-bio, ecc...).
Mentre i rivenditori tradizionali stanno creando sezioni dedicate alla bellezza ‘pulita’, si prevede che in Nord America e Europa aprano nuovi canali di vendita per i cosmetici green. Allo stesso tempo, anche i marchi di nicchia continueranno a guadagnare popolarità.

(29 Gen 2019 - Ore 19:11)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy