Home » » Cosa ci dovrebbe essere nello zaino di ogni turista

 

Cosa ci dovrebbe essere nello zaino di ogni turista

CIVITAVECCHIA - Mia nonna mi diceva sempre: "Quando viaggi, portata con te tutto ciò di cui hai bisogno, così quando arrivi, le tue cose arrivano con te". Durante i miei primi viaggi, quando aprivo lo zaino e non trovavo ciò di cui avevo bisogno, mi tornavano sempre in mente quelle parole. Quando si viaggia, soprattutto da soli, avere uno zaino riempito in modo "intelligente" è molto meglio che avere uno zaino "leggero". Siccome gli inconvenienti durante i viaggi si amplificano quando si viaggia da soli, è meglio prepararsi a qualsiasi eventualità. Gli oggetti da portare con se e che a mio parere sono in cima alla lista, dovrebbero donare a chi viaggia comfort e comodità. Idealmente, dovrebbero servire per più di uno scopo. Il metodo "KonMari" dice di prendere in mano ogni oggetto e chiedersi se sia necessario per il viaggio. Se supera il test, l'oggetto va in valigia. Alcuni esempi? Nel mio zaino non mancano mai spazzolini elettrici, marsupi, felpa con zip, sacchetti, scarpe comode, lampada di emergenza, porta documenti, salviette umidificate, kit di primo soccorso, infradito, barrette energetiche e poi, a seconda dei luoghi che visito, capi di vestiario vari.

Partenza per le vacanze!
Partire è meraviglioso, nuovi posti da esplorare, nuovi luoghi da vedere, monumenti, musei, bellezze naturali e chi più ne ha più ne metta. Il momento più brutto, a parte il ritorno, è rappresentato dalla sera prima, in cui, prese dal panico, s'inizia a infilare in valigia tutto ciò che si pensa possa servire per il viaggio. Tuttavia, la maggior parte di queste cose, torneranno a casa senza nemmeno essere state toccate. Una delle cose che ho imparato a fare, è che ciò che non si comprime si compra. Se è troppo ingombrante, non lo porto, piuttosto lo compro sul posto. Bisogna sempre avere un certo equilibrio nelle cose che si fanno e poi le regole d'imbarco sono cambiate, oggi per i piccoli viaggi, le compagnie aeree low cost, mettono mille restrizioni. Lo zaino è la nostra casa sulle spalle, un po' come il guscio per una lumaca. Secondo la mia opinione, uno zaino non dovrebbe mai superare i 10-12 kg.

C'è sempre una prima volta
Il modo migliore per scoprire quali sono le cose che bisogna portarsi dietro? Partire. Purtroppo, non c'è niente di meglio che l'esperienza. Nonostante abbia letto alcuni utili blog su internet, come quello all'indirizzo www.miospazzolinoelettrico.com, non c'è niente di meglio che mettersi sulle spalle il proprio zaino e partire, soprattutto la prima volta. In fondo, è proprio vero che sono gli errori che ci fanno accumulare l'esperienza maggiore. Se non avessi fatto alcun errore durante i miei primi viaggi, non avrei mai imparato quali sono gli oggetti davvero utili a cui non potessi rinunciare, quali invece non vale la pena portarsi dietro e quali si possono acquistare direttamente in loco. Ultimo ripasso? Non dimenticare mai passaporto e documenti! Arrivare in aeroporto senza di quelli, è il dramma di tutti i drammi. A me è successo e non auguro questa esperienza nemmeno al mio peggior nemico!

(15 Dic 2017 - Ore 21:48)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy