Home » » Confcommercio ed Inail: parola d'ordine sicurezza

 

Confcommercio ed Inail: parola d'ordine sicurezza

"La sicurezza scende in strada": da oggi e fino a giovedì a largo Plebiscito presente uno stand informativo  sulla sicurezza sul lavoro. Professionisti a disposizione di lavoratori ed aziende del settore terziario cittadino VIDEO

CIVITAVECCHIA - Formazione, informazione e prevenzione. Sono queste le parole d’ordine, a detta del commissario Confcommercio Civitavecchia Tullio Nunzi, del progetto “La sicurezza scende in strada”, che da oggi e fino a giovedì fa tappa in città, a largo Plebiscito, con uno stand informativo. L’iniziativa, promossa da Confcommercio Roma, in collaborazione con l’organismo paritetico provinciale in seno all’Ente Bilaterale del Terziario di Roma, e con l’Inail - l’istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro - vuole diffondere una nuova consapevolezza della prevenzione come unica soluzione per ridurre i rischi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

«Dopo il successo ottenuto a Roma - ha spiegato Nunzi - abbiamo voluto portare il progetto qui a Civitavecchia, una realtà che per il 70% si fonda su commercio, turismo e servizi. Siamo convinti che la sicurezza sul lavoro rappresenti oggi un’importante parte della legalità. Ci rivolgiamo quindi ad imprese e lavoratori: tutti devono essere consapevoli che una maggiore sicurezza sul posto di lavoro è sinonimo di maggiore produttività». Un beneficio per tutti quindi, al di là di quelli che sono gli obblighi di legge in materia. «Informazione, prevenzione e formazione - ha quindi aggiunto Nunzi - sono la chiave per lo sviluppo delle imprese e la tutela dei lavoratori». E come ricordato dal vice sindaco Daniela Lucernoni - tra l’altro dipendente Inail in aspettativa - c’è ancora molto da fare sul tema della sicurezza sul lavoro. «Questa iniziativa va a rispondere ad un’esigenza molto sentita da parte di lavoratori ed imprese - ha spiegato - quella cioè di avere accanto e ricevere la giusta assistenza da parte degli enti preposti».

Da qui l’idea quindi del gazebo a largo Plebiscito dove, dalle 9 alle 17.30, personale qualificato che fornirà informazioni in materia di sicurezza sul lavoro non solo ai dipendenti e ai titolari delle attività commerciali presenti in zona, ma anche a tutti coloro che vorranno approfondire l’argomento. 

«Bisogna cambiare la mentalità - ha sottolineato Silvana Morini, vice presidente Ebit Roma, l’ente bilaterale impegnato nell’iniziativa - con la sicurezza che deve diventare un fattore portante per le diverse attività. Sul tema c’è ancora molta disinformazione; ecco perché oggi la partecipazione anche di Inail risulta fondamentale per questo progetto». L’ente si mette a disposizione anche con corsi di formazione per lavoratori e check up per le imprese in materia di sicurezza sul lavoro, tutto a titolo gratuito. Come gratuitamente sono stati forniti oggi al Comune di Civitavecchia due defibrillatori semiautomatici, ai quali verranno affiancati anche due corsi per saperli utilizzare in caso di necessità.  

L’Inail, appunto, non si è tirata indietro, mettendo a disposizione i propri professionisti e le proprie competenze. «Ovunque il terziario rappresenta una parte importante dell’economia dei territori - ha spiegato il direttore dell’ufficio territoriale Roma Centro di Inail Silvana Toriello - e Civitavecchia non fa eccezione. Ecco perché abbiamo deciso di avviare anche qui un importante progetto di prevenzione». Progetto che prende le mosse anche dalle denunce per malattie professionali di natura muscolo scheletrica, presentate per l’80% da uomini contro il 20% delle donne (dati del Lazio) over 55. «Un’efficiente organizzazione della sicurezza - ha concluso Toriello - aumenta la produttività». Anche perché, come ha aggiunto Giorgio Norcia del Cat Confcommercio Lazio, braccio operativo dell’iniziativa, «investire in sicurezza significa aumentare il profitto e l’utile», oppure, come concluso dai sindacati presenti, «la sicurezza non è e non deve essere solo un costo; ma è un costo che si traduce in ricavi, in senso più ampio».

VIDEO

(23 May 2017 - Ore 17:22)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy