Home » » Choc in Usa, polizia uccide afroamericano su sedia a rotelle

 

Choc in Usa, polizia uccide afroamericano su sedia a rotelle

Rischia di alimentare nuove tensioni l’uccisione di un afroamericano disabile, freddato a colpi di pistola da alcuni agenti di polizia nella città di Wilmington, nello stato del Delaware. Il tutto è stato filmato da un passante che ha poi messo il video su Youtube.
Secondo quanto affermato dal capo della polizia locale Bobby Cummings, gli agenti sono intervenuti dopo una segnalazione riguardante una persona che aveva sparato. L’uomo Jeremy McDole, 38enne costretto su una sedia a rotelle, sarebbe stato armato e non avrebbe rispettato le richieste degli ufficiali che hanno aperto il fuoco in quanto temevano per la propria incolumità.
Diversa la versione della madre della vittima che sostiene si sia trattato di una vera e propria esecuzione, in quanto il figlio era disarmato. Il Dipartimento dell’Ufficio di diritti civili e la giustizia del Delaware sta studiando il caso per stabilire se gli agenti hanno agito secondo la legge.

(25 Set 2015 - Ore 19:02)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy