LUNEDì 22 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 18:00

Home » » Cardarelli, concluso il quarto Tpm

 

Cardarelli, concluso il quarto Tpm

TARQUINIA - Si è concluso a Tarquinia il 4° TPM (Transnational Project Management) incontro che ha coinvolto 18 docenti di matematica in rappresentanza di cinque nazioni: Polonia, Olanda, Lituania, Turchia e Regno Unito, che aderiscono al progetto ‘‘Real Maths Talk’’ ospiti dal 03 al 06 dicembre presso l’IIS ‘‘Cardarelli’’ di Tarquinia, che rappresenta l’Italia. Scopo del progetto, attivo dallo scorso anno, è elaborare una serie di materiali didattici che aiutino gli alunni, soprattutto delle classi dei bienni della scuola superiore ad affrontare meglio le difficoltà che possono sorgere nello studio della matematica . L’incontro ha permesso ai docenti, in inglese lingua di comunicazione del progetto e di tutti i materiali prodotti nel corso dei vari incontri realizzati finora, di confrontare le diverse strategie utilizzate nella risoluzione dei problemi organizzare delle mini lezioni con argomento i teoremi di congruenza e similitudine dei triangoli, scelto nel precedente incontro svoltosi in Polonia. I docenti del Cardarelli hanno già somministrato alle rispettive classi alcuni dei test elaborati in questi mesi di attività progettuale e introdotto delle nuove strategie per incentivare e/o stimolare maggiore partecipazione degli studenti alle attività didattiche. Durante il meeting il team internazionale ha iniziato a costruire un glossario dei simboli maggiormente utilizzati in matematica e il lessico relativo tradotto nelle 6 lingue del progetto, attività che continuerà durante il prossimo incontro che avrà luogo in Olanda, a Rotterdam, presso il Comenius College Capelle, capofila del progetto stesso. Completata la sua elaborazione il glossario costituirà un utile strumento per gli studenti della scuola italiana che già da ora , nelle quinte classi, si confrontano con l’ insegnamento della matematica in lingua inglese, pratica che nel futuro potrebbe assumere un ruolo maggiore anche nelle classi inferiori. In questa ottica di maggiore internazionalizzazione nei prossimi Open day del Cardarelli, giornate di apertura della scuola alle famiglie e agli studenti che desiderano iscriversi per il prossimo anno scolastico ai vari corsi proposti dall’Istituto tarquiniese, si terranno dei workshop organizzati dal personale docente in collaborazione con gli studenti, in inglese ovviamente ma anche nelle altre due lingue insegnate dalla scuola , francese e spagnolo, per sottolineare l’importanza della conoscenza plurilinguistica come valido veicolo di comunicazione e opportunità lavorativa per le nuove generazioni.

(11 Dic 2017 - Ore 22:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mosaico(foto Rosario Sasso)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Lunedì non si ritira l’umido

    19 Gen 2018 - CERVETERI - Elena Gubetti, assessora all’Ambiente, rende noto che a causa di un’emer ...

  • Scarichi a mare: fuori i responsabili

    19 Gen 2018 - Non una scoperta choc quella di questi giorni ma uno scempio ambientale che dura da anni perchè a Ceri non c’è mai stato il depuratore. Riunione operativa tra il sindaco Pascucci, l’ufficio tecnico del Comune e i vertici di Acea Ato 2 sul tema della depurazione. La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo contro ignoti per appurare le responsabilità

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy