GIOVEDì 21 Novembre 2019 - Aggiornato alle 22:47

Home » » Becchetti: "Moscherini allontani chi cerca incarichi"

 

Becchetti: "Moscherini allontani chi cerca incarichi"

L’ex deputato di Forza Italia Paolo Becchetti chiede al candidato sindaco di vigilare sulla corsa alle poltrone. E sul partito aggiunge: "La lista azzurra deve comprendere tutti i nomi forti. E De Sio faccia il capolista per misurare il suo peso elettorale" 

«Io chiedo a Moscherini di fare chiarezza da subito, di fare accordi chiari e trasparenti, di esprimere un programma ed una squadra credibile. Ed io sto con lui su questa linea». Come già accaduto in passato, anche alla vigilia di questa delicata competizione elettorale, l’ex deputato di Forza Italia Paolo Becchetti dice la sua e lo fa in maniera molto chiara non lesinando critiche, anche aspre, nei confronti degli ex amministratori. «Sono sicuro – va avanti Becchetti - che coloro che hanno dissipato il patrimonio politico accumulato dal 1994 in poi hanno capito la lezione ed hanno scelto una strada condivisa per portare Moscherini a fare, da Sindaco, tutto il buon lavoro che ha fatto per il porto. Bisogna accantonare però richieste di posizioni, assessorati, presidenze di enti, una ingordigia non supportata da alcuna ragionevole qualità politica o gestionale che potrebbero vanificare quello che il popolo vuole».
Becchetti poi fa notare che «la parte sana del centro-destra e dei moderati dicono che è ora di finirla» con le richieste che lui finisce da “gargarozzoni” da parte «di piccole persone che hanno, però, a Roma degli sponsor ciechi e disinteressati alle sorti di Civitavecchia». Dopo aver messo al bando gli ingordi, Becchetti poi non risparmia una stoccata all’ex sindaco De Sio: «Non sarebbe – dice - un gran segnale politico che i ruoli avuti nella giunta di centro destra fossero assegnati a chi non ha saputo o voluto controllare il transito di personaggi che si sono distinti per i loro passaggi nelle cronache giudiziarie». Per ottenere questo, secondo l’azzurro, soprattutto la lista di Forza Italia dovrà «contenere tutti quelli che, avendo fatto la storia di Forza Italia, sono in grado di portare voti. E dunque De Sio capolista perchè è stato Sindaco ed anche perchè si potrà verificare se il suo peso elettorale è calibrato per le sue aspettative politiche attuali e future». Poi l’ex deputato inserisce anche altri nomi in lista come Sarracco, Pallassini, Calanni, Roscioni, Romagnuolo ma, aggiunge, «sarebbe stato bello riuscire a far tornare tutti quelli che una gestione per così dire sprovveduta del potere locale ha fatto allontanare: Scotti, Fiorentini, Ranieri, Gualdaroni, Di Marco, Frascarelli e chi più ne ha più ne metta».

(27 Mar 2007 - Ore 19:21)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy