MARTEDì 19 Novembre 2019 - Aggiornato alle 20:28

Home » » Bartoli, ridotta a sei anni la condanna

 

Bartoli, ridotta a sei anni la condanna

CIVITAVECCHIA - E’ stata ridotta a sei anni di reclusione la condanna inflitta al civitavecchiese Gianfranco Bartoli, accusato del grave reato di violenza sessuale su minore. L’uomo era stato condannato in primo grado dal tribunale di Civitavecchia a dieci anni di reclusione, oltre al risarcimento danni. In quella sede il Collegio fece leva soprattutto sulle dichiarazioni rese in giudizio dai minori e sulle risultanze delle intercettazioni ambientali. Una sentenza, tuttavia, che non aveva soddisfatto le aspettative del difensore dell’imputato, l’avvocato Andrea Miroli, il quale aveva presentato immediatamente appello contro questa decisione. Molto articolata e dettagliata la discussione della difesa nell’udienza di oggi in Appello, con l’avvocato Miroli che ha incentrato le proprie argomentazioni attorno a due questioni: la superficialità della perizia sullo stato mentale di Bartoli e la mancanza di una rigida valutazione sulla attendibilità delle dichiarazioni dei minori. In relazione al primo punto il legale si è soffermato sul fatto che la capacità di intendere e volere è stata valutata in base ad un unico colloquio con Bartoli: accertamento questo, troppo scarno per poter acclarare un dato così importante ai fini del processo. Il secondo aspetto ha riguardato le dichiarazioni dei minori e la sussistenza del fatto. In sostanza, secondo il difensore, i giudici di primo grado non hanno disposto i necessari approfondimenti per stabilire se le dichiarazioni accusatorie rese dai minori erano genuine oppure condizionate da fattori ambientali. Vi è poi il dato dell’induzione alla prostituzione, reato contestato all’imputato e, secondo la difesa, non sussistente. Di diverso avviso la requisitoria del Procuratore Generale il quale pure ritenendo sussistenti i reati contestati, ha tuttavia, richiesto alla Corte una riduzione di pena; linea, questa, seguita anche dai difensori delle parti civili che, tuttavia, hanno richiesto la conferma della sentenza di primo grado. La Corte, dopo circa un’ora di camera di consiglio, ha accolto parzialmente le istanze del difensore condannando Gianfranco Bartoli a sei anni di reclusione.

(09 Feb 2010)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy