Home » » Autismo, Tarantino (LA14): “Tutti insieme a fianco delle persone più fragili”

 

Autismo, Tarantino (LA14): “Tutti insieme a fianco delle persone più fragili”

CIVITAVECCHIA - Le associazioni di genitori di ragazzi con autismo hanno lanciato un appello per la tutela della salute dei loro congiunti in questa pandemia, molti dei pazienti hanno la tendenza a manifestare auto ed etero aggressività e comportamenti anomali negli ambienti confinati e l’obbligo di permanenza in ambito familiare, tra le mura di un appartamento, previsto per la popolazione negli ultimi DPCM, crea in questi casi delle problematiche impossibili da gestire all’interno e nella solitudine del nucleo familiare. La clausura forzata, la distruzione delle routine consolidate possano sfociare in frustrazioni incontrollabili e incontenibili e trasformare la casa in un campo di battaglia. È crudele e rischioso tenerli confinati in spazi ristretti, devono poter uscire dall’ambiente domestico, sia pure con tutte le precauzioni di sicurezza e sanitarie indicate del DPCM ultimo, nel rispetto delle regole e muniti di autocertificazione e copia Legge 104 con specificato art.3 comma 3. L’istanza è già stata accolta dal primo cittadino di Treviso Mario Conte, che ha chiesto ai sindaci della zona di intraprendere lo stesso percorso.

“Ho inteso fare nostro questo appello, - spiega Carlo Tarantino consigliere comunale della Lista Art. 14 -e come rappresentante della Lista art.14, che ha partecipato alle scorse Amministrative con la presenza al suo interno di ragazzi con autismo severo, , ho presentato una richiesta di ordinanza che permetta, a livello locale, la deroga alle restrizioni sulla mobilità per i soggetti ‘affetti da grave disabilità intellettiva, disturbi dello spettro autistico e problematiche psichiatriche e comportamentali ad elevata necessità di supporto inquadrati nell’art.3, comma 3, Legge 104/92’. Tale richiesta è stata approvata e sottoscritta nella odierna Conferenza dei Capigruppo da tutti i rappresentanti dei Gruppi consiglieri presenti. Il Sindaco, che ha mostrato grande attenzione e sensibilità sulla problematica, ha immediatamente attuato le procedure per l’emissione dell’ordinanza. Ringrazio, a nome di tutte le famiglie coinvolte, tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo provvedimento che vede Civitavecchia introdurre una disposizione che può rappresentare un modello da ripetere a livello nazionale. 

(25 Mar 2020 - Ore 15:12)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy