SABATO 17 Novembre 2018 - Aggiornato alle 21:13

Home » » Autismo, Ghirga: ''Indispensabili fondi per l’Aba''

 

Autismo, Ghirga: ''Indispensabili fondi per l’Aba''

Il medico lancia un allarme: salgono i casi di autismo anche nel comprensorio e chiede che vengano riservate risorse per la terapia al governatore del Lazio Zingaretti: "Interventi precoci e intensivi in bambini di età uguale o inferiore ai 12 anni  migliora no le funzioni cognitive''

CIVITAVECCHIA - «Risulta indispensabile che, tra i milioni di euro del fondo governativo destinato alla cura dei soggetti affetti da autismo, possa esserci una quota destinata a permettere a tutti i bambini del comprensorio di Civitavecchia che ne hanno bisogno ma anche a coloro che vivono in altre aree della regione Lazio, di usufruire dell’Aba». Sono le parole di Giovanni Ghirga, pediatra e membro della Commissione degli esperti della società internazionale dei medici per l’ambiente (Italia). Un testo rivolto al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, un’accorata richiesta supportata da una solida bibliografia di mettere a disposizione fondi per permettere ad ogni bambino affetto da autismo di usufruire della terapia Abc.(agg. 04/11 ore 11.07) segue

AUTISMO, DIVERSI I BAMBINI INTERESSATI NEL COMPRENSORIO. Il medico non ha dubbi: «Nel comprensorio di Civitavecchia numerosi bambini sono affetti dal Disturbo dello spettro autistico.  La prevalenza del Disturbo autistico negli ultimi anni - spiega - è aumentata e continua ad aumentare in tutto il mondo anche prendendo accuratamente in considerazione una maggior attenzione e una miglior capacità di diagnosi del disturbo autistico stesso. Su un ‘‘terreno costituzionale predisponente’’, sostanze ed elementi tossici ambientali giocano un ruolo fondamentale nella genesi del disturbo autistico. L’esposizione all’inquinamento dell’aria - scrive Ghirga - per esempio, è stata associata ad un aumento del rischio di ammalarsi di autismo in numerosi studi caso-controllo e, recentemente, anche in studi prospettici». I dati parlano chiaro, da una prevalenza di 4-5 casi su 10mila persone nel 1966, si è passati ai circa 100 casi attuali ogni 10mila persone. «Questa stima è comunque un valore medio e la prevalenza varia sensibilmente tra le diverse nazioni. Negli Stati Uniti – continua il pediatra - i dati sulla prevalenza dell’autismo del Cdc’s Autism and developmental disabilities monitoring network (Addm) of Autism spectrum disorders, hanno messo in evidenza un aumento della prevalenza da 1 caso ogni 150 bambini nel 2007 (riferimento anni 2.000 - 2002) ad 1 caso ogni 59 bambini nel 2018 (riferimento anno 2014)». Ghirga passa poi all’Italia dove gli ultimi dati Istat del 2018 (riferimento anni 2016 – 2017) mettono in evidenza «un costante aumento delle disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado. Tra le cause di queste disabilità sono di particolare rilevanza i problemi del neuro sviluppo – spiega il medico - tra i quali il disturbo dello spettro autistico. Ricevere una diagnosi di autismo per un genitore è una grandissima sofferenza ed una infinita preoccupazione».(agg. 04/11 ore 11.30)

L'ABA INTERVENTO UTILE PER I BAMBINI AFFETTI DA DISTURBO AUTISTICO. Come sottolinea Ghirga un intervento molto utile per i bambini affetti dal disturbo autistico è l’Analisi applicata del comportamento (Aba). «La medicina basata sull’evidenza (Ebm) – continua il medico - afferma che interventi precoci ed intensivi con la tecnica Aba in bambini di età uguale o inferiore ai 12 anni, migliorano le funzioni cognitive, il comportamento adattivo, la gravità dei sintomi, il-la linguaggio-comunicazione e la competenza sociale. Purtroppo, la notevole sproporzione tra il numero dei bambini che si gioverebbero di questo intervento terapeutico e l’offerta insufficiente fornita dal Sistema sanitario nazionale, causata dall’elevato numero di pazienti affetti da autismo, fa sì che molti bambini non possano ricevere l’Aba. Solo coloro – conclude - i cui genitori hanno una discreta possibilità economica, possono effettuarla a proprie spese; i costi per un anno di trattamento possono arrivare anche a numerose migliaia di euro. Tale cifra può essere sostenuta solo da poche famiglie». (Agg. 04/11 ore 12)

(04 Nov 2018 - Ore 11:07)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy