Home » » Attentato Antoci, Manganaro poliziotto eroe: il plauso della comunità di Tarquinia

 

Attentato Antoci, Manganaro poliziotto eroe: il plauso della comunità di Tarquinia

TARQUINIA - Daniele Manganaro il poliziotto eroe, - oggi dirigente del Commissariato di Tarquinia -, che in Sicilia ha vinto contro la mafia, riuscendo a sventare nel 2016 l'attentato contro il presidente dell'allora ente parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci. Un agguato mafioso ormai ufficialmente riconosciuto e certificato con  i 94 arresti della DDA di due giorni fa . "Con grande soddisfazione e orgoglio - dichiara il sindaco della città di Tarquinia Alessandro Giulivi - voglio ringraziare il vice questore aggiunto Daniele Manganaro, comandante del Commissariato di Polizia di Tarquinia, per la conclusione di una lunga vicenda che lo ha visto protagonista in terra di Sicilia. Un eroe che grazie al coraggio e sprezzo del pericolo, insieme ai suoi uomini, non esitó a scontrarsi a fuoco con un gruppo di mafiosi convinti di portare a segno l'ennesimo attentato omicida a danno di Giuseppe Antoci, allora presidente dell'Ente parco dei Nebrodi". "Le sue capacità e la sua dedizione al lavoro sono una garanzia per la sicurezza e la serenità del nostro territorio. - conclude il sindaco Giulivi - Uomini dello Stato che hanno dovuto subire in questi anni ogni sorta di attacchi, anche i più vili e anonimi per pregiudicarne la carriera. A lui l'abbraccio sincero della nostra comunità". "Cari amici - recita il post scritto sui social dal vicequestore Manganaro - oggi finalmente si è fatta chiarezza, l'attentato al presidente Antoci c'è stato, è stato un attentato mafioso ed è stato sventato dall'intervento della Polizia di  Stato. Onore alla Magistratura Distrettuale di Messina ed ai colleghi delle forze dell'ordine che hanno svolto le indagini. Ai corvi, ai mascariatori e ai mafiosi rimarrà l'amaro pensiero di aver perso”. Grande la soddisfazione anche nelle parole di Giuseppe Antoci che negli ultimi mesi ha parlato di mafia anche nelle scuole del comprensorio (Tarquinia, Montalto, Civitavecchia) illustrando il suo libro “La mafia dei pascoli”.

(16 Gen 2020 - Ore 11:49)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy