LUNEDì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 14:13

Home » » Asl Roma 4, arrivano 886mila euro

 

Asl Roma 4, arrivano 886mila euro

La Regione Lazio ha stanziato un totale di 17 milioni di euro ripartiti tra tutte le aziende sanitarie de territorio da utilizzare per le manutenzioni straordinarie degli spazi funzionali e degli impianti per garantire l’efficienza. Quintavalle: «Ora ci muoveremo facendo un check sulle strutture. Con questi fondi potremo garantire ancora di più la sicurezza ai nostri utenti»

CIVITAVECCHIA - Dalla Regione Lazio arrivano 886mila euro per le manutenzioni straordinarie della Asl Roma 4 nel triennio 2018 - 2020. Una buona notizia per l’azienda sanitaria locale giunta dopo l’approvazione in giunta di una delibera che prevede lo stanziamento di circa 17 milioni di euro per le Asl, Aziende ospedaliere e Irccs pubblici del Lazio. I fondi dovranno essere utilizzati per realizzare interventi di manutenzione straordinaria degli spazi funzionali e degli impianti per garantire il mantenimento dei livelli di effi cienza ed effi cacia nell’erogazione delle prestazioni sanitarie.(agg. 16/11 ore 10.49) segue

SODDISFATTO QUINTAVALLE. Soddisfatto il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle: «Sono soldi in più rispetto ai classici volumi che arrivano per la manutenzione straordinaria - ha spiegato - ora ci muoveremo facendo un check sulle strutture e li useremo per l’ospedale e per tutto il territorio». Sicuramente fondi che fanno comodo alla Asl Roma 4 che andrà a ricevere quasi 900mila euro. «Le manutenzioni straordinarie sono fondamentali - ha evidenziato Quintavalle - e importanti soprattutto per strutture che hanno qualche anno come le nostre, con questi fondi quindi potremo garantire ancora di più la sicurezza dei nostri pazienti». (agg. 16/11 ore 11.30)

IL COMMENTO DI ZINGARETTI. Per il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti si tratta di «risorse che saranno importanti per ammodernare e rendere più effi cienti i nostri ospedali e le strutture sanitarie. Aver messo in ordine i conti della sanità del Lazio - ha concluso - vuol dire anche questo: poter tornare ad investire risorse per le strutture e per una sanità di qualità». Uno stanziamento importante anche per l’assessore alla Sanità e l’Integrazione sociosanitaria regionale Alessio D’Amato. «Servirà per intervenire strutturalmente sugli ambienti e per il ricambio - ha detto - delle vecchie apparecchiature a disposizione con l’obiettivo di fornire un servizio sempre più di qualità per l’utenza». (agg. 16/11 ore 12)

(16 Nov 2018 - Ore 10:49)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy