Home » » Arrivati gli ispettori a Molo Vespucci

 

Arrivati gli ispettori a Molo Vespucci

I tecnici che dovranno esaminare l’operato del presidente dell’Adsp Di Majo ieri mattina negli uffici  dell’Authority.  Sindacati convocati d’urgenza dal segretario Macii per discutere della vicenda Port Mobility: si pensa ad una proroga della concessione

CIVITAVECCHIA - Sono arrivati gli ispettori che dovranno esaminare l’operato dell’Authority. Fermento ieri mattina a Molo Vespucci per l’arrivo, annunciato da tempo, della squadra che dovrà passare al setaccio la gestione del presidente dell’Adsp del Mar Tirreno centro settentrionale Francesco Maria di Majo. I tre, accompagnati da altri collaboratori, hanno varcato la soglia dell’Authority per iniziare a lavorare. La commissione è composta dal direttore generale della RAM S.p.a. (Rete Autostrade Mediterranee, società in house del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a capitale interamente detenuto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze) Francesco Benevolo, in qualità di presidente, dal dirigente del Mit Eugenio Minici e dal Capitano di Vascello Sandro Gallinelli, in servizio presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. I tecnici sono stati inviati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, quello dell’Economia e delle Finanze e dalla Corte dei Conti.

Ma quella di ieri è stata una giornata impegnata a Molo Vespucci perché alle 14 Filt Cgil, Ugl e FIadel sono stati convocati d’urgenza dal segretario generale dell’Adsp Roberta Macii per la vicenda Port Mobility. Il mese scorso infatti l’Authority aveva comunicato l’avvio delle procedura di revoca del servizio di navettamento crocieristico e il 31 gennaio scade l’ultima proroga concessa dall’Adsp. Insomma, una situazione particolarmente instabile al punto che i sindacati avevano programmato uno sciopero e proprio lunedì doveva partire il proclama. Ma una convocazione urgente nella tarda serata, tramite pec, da parte del segretario Macii ha messo tutto in stand by. «Siamo andati per senso di responsabilità - ha spiegato Fabiana Attig per l’Ugl - e ci è stato spiegato che, vista la situazione, sostanzialmente l’Authority sta procedendo con una proroga della concessione a Port Mobility anche per piazzale della Pace fino a giugno. Sicuramente questo breve incontro non è stato esaustivo perché le cose da analizzare sono ancora molte come ad esempio la discussione in merito all’articolo 177, dovevamo essere messi a conoscenza del percorso». Insomma, c’è ancora molto da discutere e i sindacati incontreranno nuovamente domani alle 11 per cercare di definire meglio la questione. «È stato tutto rinviato - ha aggiunto Alessandro Borgioni, Cgil - la proroga non è stata ancora fatta materialmente, si sta compilando la procedura». Insomma, sciopero congelato e si resta in attesa del risultato della riunione di domani.

(23 Gen 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy