Home » » Al via il restiling del centro storico

 

Al via il restiling del centro storico

Domani iniziano i lavori per il completamento della ripavimentazione. Il vicesindaco Zito: «Termineranno agli inizi di giugno così evitiamo ricadute alle attività commerciali»  

di TONI MORETTI

CERVETERI - Domani cominciano i lavori per il completamento della riqualificazione del centro storico. Come si sa, il progetto prevede la ripavimentazione di alcune delle strade comprese nella zona che va da Piazza Risorgimento a via Agillina fino al “belvedere” dal quale si ha una veduta paesaggistica eccezionale. Giuseppe Zito, vice sindaco e assessore ai  lavori pubblici, ci descrive i lavori che verranno eseguiti in questo secondo lotto, ricordando che il primo , è stato fatto qualche mese fa. Dice Zito: «Si comincerà con la ripavimentazione di via Santa Maria per proseguire con Piazza Tripoli fino a largo Vicinatello. Poi ci sarà la sistemazione per la ripavimentazione anche del Belvedere. Naturalmente ai lavori di ripavimentazione saranno interessate tutte le viuzze secondarie che si intersecano durante il percorso indicato. La spesa che si andrà ad affrontare è di 500mila euro di cui 300mila saranno a carico della Regione Lazio in virtù di un bando regionale al quale il comune di Cerveteri ha partecipato e che ha vinto»  
Ci saranno ricadute negative per l’inizio della stagione estiva  e per le attività commerciali presenti nel tragitto indicato?
«Assolutamente no. Le ricadute saranno in positivo e ci si renderà conto a lavori ultimati. Abbiamo fatto in modo che i lavori terminassero per l’inizio di giugno, proprio per evitare quel tipo di inconveniente. L’amministrazione punta molto nel riqualificare il centro storico proprio per un rilancio dell’intera città  anche dal punto di vista commerciale. Un esperimento che potrà giudicarsi soltanto alla fine».
Sul rendere il centro storico un vero biglietto da visita di Cerveteri  nel tentativo di fare identificare la città in esso, è stato da sempre uno dei punti di impegno dell’amministrazione. Si vuole cancellare l’immagine di una città divisa in segmenti separati dove negli anni, i criteri urbanistici sono stati appannaggio di costruttori che hanno badato più ai loro interessi immediati più che a quelli di uno sviluppo armonico della città. Rimediare ora a questa situazione, diventa  oltremodo complicato.

 

(15 Apr 2018)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy