Home » » Acqua, recuperati altri 600 mila euro

 

Acqua, recuperati altri 600 mila euro

Il presidente della Commissione Finanze, Aldo Gatti, scopre un altro \errore contabile\. Anche per il consorzio Nuovo Mignone calcolata la previsione invece del consuntivo. I soldi in cassa ora superano il milione e mezzo

Continuano ad aumentare i fondi recuperati dalle pieghe dei bilanci del servizio idrico. Dopo il milione di euro \scoperto\ nel bilancio 2005 il presidente della Commissione Finanze Aldo Gatti ha messo a segno un altro \colpaccio\, trovando altri 600 mila euro, spariti per via degli stessi errori contabili. I bilanci sono stavolta quelli del Consorzio Nuovo Mignone, il cui consuntivo (cioè il dato consolidato) era stato scambiato con la previsione. Due errori non di poco conto, che hanno destato più di un sospetto nello stesso Gatti, il quale ha quindi protocollato stamani una richiesta al Pincio di prendere visione anche dei bilanci degli anni 2001, 2003 e 2004, nei quali potrebbero annidarsi le stesse irregolarità . A guardare i conti finora emersi e già  in parte esaminati, sembra infatti che a partire dal 2003, si siano verificate delle inefficienze quanto meno singolari oltre a una divaricazione crescente tra i costi preventivati, saliti fino a oltre 9 milioni, e costi reali, rimasti invece ancorati a cifre non simili a quelle degli anni passati. Eppure il sospetto, che sembra essere anche quello di Gatti, è che qualcuno da tre anni a questa parte ce l'abbia messa davvero tutta per affossare il servizio idrico, gestito in modo palesente antieconomico. Due esempi su tutti. Al Pincio giace una lista di almeno duecento famiglie che da tempo (guarda caso dal 2003) hanno già  pagato dei nuovi contatori, che però non sono stati mai installati, con la conseguenza che è impossibile per quelle famiglie conteggiare eventuali eccedenze, che finiscono quindi a carico del Comune. Ciliegina sulla torta l'inerzia mostrata per la condotta idrica del Medio Tirreno, che oggi ha la capacità  di 30 litri al secondo anzichà© 60 per via delle tante perdite. Un disservizio che ora rende obbligatoria un'integrazione da parte del Siit, al costo per il Pincio di 400 mila euro l'anno. La condotta però potrebbe essere riparata in via definitiva con una speciale \calza\, che costerebbe solo 140 mila euro, cioè meno della metà . Progetto e preventivi ci sono già . Ora serve qualcuno che li tiri fuori dal cassetto.

Mar. Set.

(13 Nov 2006 - Ore 21:01)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy