Data: 28/03/2003 13:40

Giovane violentata da un bulgaro

Ladispoli. Lunedì scorso la ragazza è stata avvicinata da un extracomunitario che minacciandola con un coltello l'ha trascinata sotto un ponte ed ha abusato di lei

Notizia:
LADISPOLI - Orrore a Ladispoli, dove una ragazza di 23 anni è stata violentata da un bulgaro, che ha abusato di lei minacciandola con un coltello. Polizia e Carabinieri, che hanno svolto indagini congiunte, insieme hanno denunciato lo straniero. I fatti sono accaduti lunedì nella cittadina. La ragazza stava facendo jogging quando l’uomo, S.V. di 23 anni in possesso di regolare permesso di soggiorno, l’ha avvicinata con un pretesto. Ha tirato fuori l’arma e si è nascosto con la sua vittima sotto un ponte ferroviario, dove si è consumata la violenza. La ragazza, una volta liberatasi, è andata all’ospedale San Paolo per farsi medicare. Qui i medici l’hanno curata ed è stata avvertita la polizia. Attraverso un'accurata descrizione dell’uomo, gli uomini del dottor Quarantelli si sono messi al lavoro, di concerto con i carabinieri della stazione di Ladispoli. E la sinergia fra le forze dell’ordine ha funzionato: sono stati fatti controlli incrociati, verifiche, appostamenti e raccolte testimonianze. Presto è stato dato un nome ed un volto al bulgaro, che vive in un centro sempre nei pressi di Ladispoli. Ieri la conclusione dell’indagine: ad S.V. è stata notificata una denuncia, con capi d’accusa pesantissimi come violenza sessuale e violenza a mano armata. Ora il caso è passato alla procura di Civitavecchia.

 

TORNA ALLA RICERCA ARCHIVIO