Data: 25/03/2003 18:45

Sospeso il consiglio comunale

Le continue interruzioni da parte delle oltre 800 persone presenti e le contestazioni hanno suggerito la decisione

Notizia:
E' stato sospeso per le continue interruzioni da parte delle oltre 800 persone presenti nell’aula consiliare, il consiglio comunale di Civitavecchia convocato per esprimersi sul nuovo progetto di conversione a carbone della centrale Enel di Torre Valdaliga Nord. Durante l’illustrazione dell’ordine del giorno il sindaco Alessio De Sio, è esplosa la contestazione di numerosi cittadini contrari al progetto e che avevano sfilato per le vie della città. Nell’Aula è arrivato anche il sindaco di Ladispoli Gino Ciogli con il Gonfalone del centro a nord di Roma, fin dall’inizio contrario al carbone. È stato necessario l’intervento di numerosi agenti di polizia, carabinieri, e vigili urbani, per evitare che la situazione degenerasse, ma non è stato comunque possibile i lavori del consiglio che è stato sospeso.

 

TORNA ALLA RICERCA ARCHIVIO