Data: 07/03/2003 18:24

"Antenne, un errore installarle senza preventiva informazione"

Lo dice il segretario generale della Cgil Eraldo Riccobello dopo le proteste dei residenti e dei lavoratori della zona

Notizia:
Dopo le proteste dei residenti e dei lavoratori che operano nella zona della Braccianese per l’avvio dei lavori d’installazione di una nuova stazione radio base per la telefonia mobile, il segretario generale della CGIL Civitavecchia, Eraldo Riccobello, ha scritto una lettera al sindaco De Sio in cui si ritiene “un errore procedere all’installazione senza aver fornito preventiva informazione e rassicurazioni ai cittadini sulle caratteristiche dell’impianto e sugli eventuali rischi derivanti dall’inquinamento elettromagnetico”. Il sindacato pertanto chiede all’amministrazione si sospendere immediatamente i lavori e di attivare un rapporto con i rappresentanti dei lavoratori per offrire i chiarimenti opportuni. Sullo stesso argomento i consiglieri comunali Vittorio Petrelli e Mauro Cosimi hanno presentato un’interrogazione al primo cittadino in cui si chiede di dare comunicazione ufficiale circa i siti autorizzati all’installazione di antenne, le caratteristiche e la potenza delle stesse ed il rispetto dei limiti dei valori dei campi elettromagnetici alla luce dei recentissimi decreti emessi dal Governo. Petrelli e Cosimi chiedono inoltre al sindaco di indicare il soggetto che verificherà il rispetto dei limiti di legge, di rendere pubblici tali risultati e di organizzare un convegno per conoscere i rischi dell’inquinamento elettromagnetico in ambito urbano.

 

TORNA ALLA RICERCA ARCHIVIO