Data: 02/03/2003 19:04

Luci: "Una sconfitta che brucia, ma non molliamo"

CALCIO Promozione. Deluso il dg biancazzurro per la sconfitta con il Montefiascone: "Penalizzati dalle assenze"

Notizia:
“Sono molto amareggiato per questa sconfitta, ma sono il primo a chiedere ai ragazzi di non mollare”. Al termine della gara contro il Montefiascone il direttore generale della Gdl Civitavecchiese Bruno Luci ha così manifestato tutta la sua delusione. “È una sconfitta che brucia – ha commentato l’esperto dirigente civitavecchiese – soprattutto per la maniera in cui è venuta. Le tante assenze ci hanno sicuramente penalizzato, ma chi è sceso in campo ha dato l’anima ed infatti non meritavamo la sconfitta”. Luci come sua consuetudine non attacca l’arbitro anche se la sconfitta è stata sicuramente causata dall’assegnazione di un rigore alquanto dubbio. “Il fallo di Ceccarelli comincia fuori area e secondo il regolamento si sarebbe trattato di un calcio di punizione e non di penalty – spiega il dg biancoceleste – e sinceramente anche l’espulsione del nostro giocatore mi è sembrata esagerata. Comunque non è il caso di dare tutte le colpe al direttore di gara, le cui scelte si possono non condividere, ma si devono rispettare”. Luci focalizza altrove la sua attenzione. “Secondo me – conclude il direttore generale – se non avessimo fallito tutti quelle occasioni da rete che abbiamo creato, ora staremo a commentare un’altra partita, ma in fondo il bello ed il brutto del calcio è proprio questo”.

 

TORNA ALLA RICERCA ARCHIVIO