Data: 15/11/2002 13:27

"Gli 11mila del referendum chiederebbero le dimissioni del sindaco"

Enzo Gattavilla dei Verdi: "Avevano sbandierato la parola democrazia, ora portano avanti un progetto contrario alla consultazione popolare"

Notizia:
“Gli 11.000 civitavecchiesi che hanno votato No al carbone se potessero parlare direttamente col sindaco e la delegazione che sta trattando con l’Enel chiederebbero le loro dimissioni, perché hanno sbandierato la parola democrazia, mandandoli a votare ed ora portano avanti un piano contrario al responso delle urne”. Questo il commento di Enzo Gattavilla dei Verdi. “Il sindaco e la delegazione trattante non rappresentano più la stragrande maggioranza della città, prosegue l’esponente del Sole che Ride, ed il risultato ottenuto a Roma è una beffa anche perché l’Osservatorio Ambientale è un debito che l’Enel ha con la città da ’91 e non garantisce comunque la salute”.

 

TORNA ALLA RICERCA ARCHIVIO